• +39 339 8772770
  • info@massimolucidi.it

Archivio dei tag international broker art

Cori da stadio dei bambini di Pieve per Danilo Gigante

 

“Vinceremo”. Questa la parola che i bambini della scuola di Pieve Torinese, provincia di Macerata hanno ripetuto in coro da stadio insieme con il loro “salvatore” Danilo Gigante.
L’amministratore di IBA- International Broker Art, il Cavalier Gigante premiato con il riconoscimento della Gran Croce al Merito Umanitario, grazie all’arte ha sostenuto il progetto “Non toccate i Bambini”, col quale è intervenuto a finanziare la ricostruzione della scuola di questo paesino in provincia di Macerata, distrutta dal sisma dello scorso anno.

 

“Dedicarmi a progetti per questi Angeli (i bambini, ndr) mi rende orgoglioso e mi migliora l’animo” ha dichiarato Gigante L’Arte, dunque, non è solo riferibile ad opere di valore artistico-architettonico. Arte è anche aiutare chi ne ha più bisogno. “Grazie alla mia mission, l’arte, – ha continuato Gigante – sono riuscito a sostenere il progetto Non toccate i Bambini, un progetto che mi sta molto a cuore”.
Un progetto, tuttavia, che non ha portato avanti in solitaria, come ha specificato lo stesso Gigante, perché “la cooperazione è la cosa principale in queste situazioni. Ringrazio di cuore il Sindaco Alessandro Gentilucci e quanti hanno reso possibile questo progetto di inestimabile valore sociale”.
In effetti il dialogo tra generazioni, tra territori e non solo nel tempo è la missione principale di ogni operatore culturale che tende alla conservazione e valorizzazione del patrimonio. E Gigante si distingue nel panorama nazionale proprio per il modello di business che si apre al sociale.

 

Gigante non è nuovo a tali interventi. Con “Non toccate i Bambini” ha aiutato l’associazione “Tommy nel cuore” del piccolo Tommasino di Parma lapidato anni fa; ha sostenuto interventi in scuole ed asili in Nicaragua; ha istituito aste di beneficenza con alcune Banche; ha, con la Biennale di Venezia, fatto il progetto Sephoris, sostenendo un intervento di ristrutturazione presso un orfanotrofio a Betlemme ospitante bambini rimasti orfani dalle bombe di ogni religione. Oltre a tutto questo, ha anche sostenuto tante attività di solidarietà sul piano personale nel nascondimento e sostenendo iniziative culturali e cinematografiche internazionali.

Parla Danilo Gigante, di International Broker Art

La mostra “I Maestri del Novecento”, tenutasi la scorsa settimana presso lo spazio del M.A.C. di Milano, ha posto un altro tassello in quel percorso “Contemporaneo” avviato ad inizio anno, con l’esposizione al Lu.C.C.A., da Danilo Gigante fondatore di IBA, International Broker Art.

Nel corso di questa mostra Gigante ha raccontato l’esperienza maturata “nel corso di molti anni con Gigart ideando il progetto Art Finance, nel quale i collezionisti privati aderiscono ad un sistema di promozione culturale che consente la divulgazione delle opere d’arte attraverso mostre aperte al pubblico”. Il collezionista, così, si trova ad ammirare la “sua” preziosa opera d’arte non più dalla poltrona in seta del proprio salotto, bensì in una galleria aperta al pubblico internazionale. “In tal modo – continua Gigante – il collezionista prova un originalissimo piacere nel vedere quanti possono, in uno spazio adatto quale è il M.A.C., ammirare e contemplare le opere di cui è proprietario”. Il concetto di galleria, come pure quello di collezione ed investimento, hanno subito, quindi, una rivoluzione. “Galleria è ora interpretata – prosegue Gigante – come un percorso emotivo nella testa di ogni singolo appassionato d’arte; il concetto di collezione, invece, ha finito per assumere la concezione di “presenza itinerante”. “L’investimento – conclude Gigante – ha un nuovo strumento per la promozione culturale e di incoraggiamento all’arte, agli artisti, alla sensibilità, alla cultura del confronto e della pace: è l’Art Finance”.

Grande successo per la mostra “I Maestri del Novecento”

Grande successo di critica e pubblico per la mostra “I Maestri del Novecento” inaugurata lo scorso 4 luglio al MAC nella piazza Tito Lucrezio Caro a Milano, con tantissimi appassionati d’arte contemporanea e non solo.

Una mostra, un evento, che conferma Danilo Gigante con IBA, International Broker Art, il più attivo tra gli operatori del settore attenti a valorizzare le opere d’arte acquisite dai propri collezionisti in un itinerario della cultura e del bello dell’arte contemporanea in giro per il paese.

Danilo Gigante ha le carte in regola per attestarsi con IBA, International Broker Art, quale organizzatore di riferimento anche nel panorama milanese per l’arte contemporanea. Infatti IBA si impegna in tutto il Paese a realizzare mostre evento e il 2017 è già cominciato alla grande: partito da Lu.C.C.A., Lucca Center of Contemporary Art, lo scorso 25 febbraio con la mostra Warhol vs Gartel, si è subito proiettato a Montecarlo confermando il suo sponsor alla quattordicesima edizione del Montecarlo Film Festival, voluto da Ezio Greggio, saldando il mondo del cinema con quello dell’arte contemporanea. Nell’occasione Danilo Gigante ha consegnato il Premio Arte & Cinema. Non ha fatto in tempo a celebrare la festa di chiusura, coronandone il successo, del Lu.C.C.A., che il 20 maggio ha presentato e sostenuto la mostra “Terra dei Fiori” a Reggio di Caserta. Con l’inaugurazione, lo scorso 4 luglio, della mostra “I Maestri del Novecento” ha posto un altro tassello in questo lungo percorso “Contemporaneo”. Dal freddo settentrionale al caldo meridionale, da Caserta a Milano, questo target di mostre non manca per capacità di attrazione del pubblico distinto, quale che sia la location.

 

di Maria Pia Cartoni
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2017 scintillante per International Broker Art