• +39 339 8772770
  • info@massimolucidi.it

Archivio dei tag emotional designer

Sabato 19 ottobre a Washington DC la cerimonia del Premio Eccellenza Italiana

Al via la sesta edizione del Premio Eccellenza Italiana, che anche quest’anno vedrà consegnato l’ambito riconoscimento a quanti si sono distinti nei propri settori di competenza. Nel ricco programma della settimana, dove il Premio in occasione del Columbus Day presenta numerosi eventi a New York e a Washington DC, arriva pure un graditissimo ospite d’eccezione: il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella che, dai banchi di St. Patrick Cathedral, “benedirà” il Premio ideato dal giornalista Massimo Lucidi che guida il folto gruppo di candidati, vincitori e comitati.

Il prossimo 19 ottobre, nella prestigiosa cornice del Café Milano (www.cafemilano.com), che da sempre ospita l’evento, si svolgerà la cerimonia di conferimento del Premio Eccellenza Italiana (www.premioeccellenzaitaliana.it), giunto alla sua VI edizione.
«Un Premio che racconta il Merito e il Talento e cresce perché il Paese sta crescendo e sta cambiando sempre più proteso con fiducia al futuro e ai mercati internazionali» ha commentato l’ideatore e segretario generale, il giornalista economico Massimo Lucidi. «La sesta edizione del Premio a Washington DC – prosegue Lucidi – rappresenta per noi un momento di svolta incredibile. Prima di tutto per la conferma del format». L’evento, infatti, come ogni anno raccoglie il patrocinio del Ministero per gli Affari Esteri Italiano, ma viene interamente organizzato con fondi privati, generando così un evento culturale, pieno di incontri e risvolti professionali, di business, per tutta la “Famiglia del Premio”. Unico obbligo: credere nella cultura del Merito e del Talento, ovvero condividere azioni e momenti di straordinario Networking.

Proprio nel solco di questo Networking, il Premio Eccellenza Italiana non si costituisce della mera consegna degli Awards a Washington DC, ma è un percorso condiviso e supportato da diversi partner, tra cui ASMEF e Carnovale Foundation, molte Università italiane e straniere che dura un intero anno, dal quale sono nate oltre cento candidature.
Infatti, numerosi sono i profili candidati ad esempio, da ASMEF (Associazione Mezzogiorno e Futuro), presieduta da Salvo Iavarone; un’associazione riconosciuta e istituzionalizzata dalla Farnesina e partecipata dallo stesso Lucidi. Cosi come dal partner Sinergitaly.
«Fare squadra e farlo bene è importante – ha proseguito Lucidi – perché nell’età della comunicazione digitale, la società dell’informazione rischia seriamente di non dare Valore e trasformare i mille stimoli informativi in Comunicazione appunto». E se è vero che, mutatis mutandi, “I Premi abbondano sulla bocca dei superficiali”, è altrettanto vero che “viviamo un un’era dove il conformismo e la ricerca del futuro spesso senza consapevolezza del sé e del presente la fanno da padrone” si legge nella presentazione dell’edizione 2019.
La sesta edizione del Premio Eccellenza Italiana, presieduto da George Guido Lombardi, amico, socio e vicino di casa sia in Trump Tower che a Mar-A-Lago del Presidente Donald Trump, è articolato in differenti sezioni, ognuna per la quale sarà premiato il vincitore designato dal Comitato del Premio:

Per la sezione INDUSTRIA: Sanremo Coffee Machines (www.sanremomachines.com), della famiglia De Sordi, leader mondiale nella produzione delle macchine per il famoso espresso italiano, prodotto dalle macchine “Sanremo” L’azienda, che esporta in tutto il mondo, sarà presente a Host Fiera Milano, la fiera leader mondiale dedicata al mondo della ristorazione e dell’accoglienza, dove il 20 ottobre eccezionalmente sarà consegnato il Premio Eccellenza Italiana dal suo ideatore Massimo Lucidi, dal Presidente del Premio George Guido Lombardi, coadiuvati da numerose istituzioni che stanno dando adesione.

Per la sezione CONSULENZA: Centro Studi Ameco (www.ameco.it), con una storia di cinquant’anni, si è evoluto grazie allo straordinario lavoro di Eugenio Filograna che, dopo averlo rilevato, sempre con uno sguardo al futuro, ha intuito la professione del commercialista sempre più a braccetto con il legale aziendale. Ameco, dunque, si distingue per la tipologia di consulenza di Valore che può vantare di offrire, a prezzi competitivi sul mercato. Eugenio Filograna è titolare con Ameco di un gruppo di imprese in diversi comparti economici che fattura 866 milioni l’anno (nel 2017) e da lavoro a migliaia di persone.

Per la sezione PROFESSIONI: Professor Francesco Inchingolo (www.francescoinchingolo.it),, docente e dirigente medico odontoiatra presso la Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, è Professore di Chirurgia Orale e Chirurgia Maxillo-Facciale. Nel corso della sua carriera vanta oltre 300 pubblicazioni ed è investito di numerosi titoli di Visiting Professor presso numerosi prestigiosi Atenei Internazionali.

Per la sezione DESIGN: Silver Prince, l’azienda di Francesco Silvestri, leader mondiale nella produzione di materassi. L’azienda ha lanciato la sua nuova linea “Pale”, scelta anche dalla campionessa mondiale Vanessa Ferrari, non solo un omaggio alle forme, ai materiali e alla cura del sonno, ma anche un forte valore sociale. Pale è un omaggio al giovane figlio Pasquale prematuramente scomparso: ciò è da esempio, poiché insegna che anche se la vita è dura l’impresa deve sopravvivere anche per amore di coloro che l’hanno creata, vissuta, amata.

Per la sezione MODA: Malo (www.malo.it), lo storico brand di maglieria di cui Walter Maiocchi è Presidente. Un’azienda che guarda al futuro, che sta rinnovando il marchio senza mutarne il dna, ovvero quanto rappresenta oggi lo stesso per la generazione degli anni settanta, conquistando anche la nuova fascia di clienti di lusso: i Millennials.
Angelo Bervicato (www.angelobervicato.it), il prestigioso marchio nato dallo stilista Angelo Bervicato che produce scarpe da donna e da equitazione, selezionando i pellami e i tessuti di primissima qualità, e scegliendo i colori glamour alla moda. È coniato, così, il termine “scarpe alla moda”.

Per la sezione TURISMO E MARETING DEL TERRITORIO: Gruppo Acanfora Hotel (www.acanforahotels.com), la prestigiosa catena di hotel di lusso della Famiglia Acanfora, che comprende Alberghi e Resorts di 4 e 5 stelle sulle spiagge dorate della Costa del Cilento, ma non solo.

Per la sezione COMUNE D’ITALIA: Montesano sulla Marcellana (www.comune.montesano.sa.it), il piccolo comune in provincia di Salerno ben guidato dal Sindaco Giuseppe Rinaldi. Nonostante la collocazione Campana e i numerosi stereotipi sul meridione, questo Comune è esempio virtuoso di buona gestione della “Res Pvblica”.

Per la sezione, SUD: CMD Avio (www.cmdavio.com), con il suo Amministratore Delegato Mariano Negri, ha una forte propulsione per il territorio del mezzogiorno, in particolare la Basilicata, permettendo lo sviluppo di nuove tecnologie. Con l’ultimo piano di ammodernamento delle linee, infatti, CMD ha avviato la produzione di nuovi motori destinati all’aviazione in generale, e ai velivoli senza pilota. CMD ha reso la Basilicata come la Silicon Valley, o almeno ci prova. Istituzioni e sistema Italia permettendo, potremmo aggiungere.

Per la sezione ARTI E MESTIERI: Massimo Biale, chef dello Stato Maggiore e luogotenente dell’Aeronautica militare italiana. Entrato in Aeronautica come controllore di volo, la passione per la cucina l’ha coltivata all’ombra della torretta. Abile ai fornelli, è stato convocato a Roma per addestrare le nuove leve, insegnando loro anche l’organizzazione delle cucine campali per le missioni estere. In occasione delle olimpiadi di Rio, è uno dei quattro chef di “Casa Azzurri”. Da poco meno di un anno, è entrato a far parte del circolo ufficiali delle forze armate d’Italia dove ha assunto il ruolo di “Responsabile ristorazione del circolo interforze”. Di fatto un Ambasciatore della Tavola e della Tradizione Italiana.

Per la sezione MANAGER DELL’ANNO: Amedeo Manzo Presidente della Banca Credito Cooperativo di Napoli, non manca dell’“allegria” napoletana, pur mantenendo il rigore professionale. È riuscito dove altri hanno fallito; l’apertura della Banca Credito Cooperativo a Napoli ne è un esempio. Nessuno vi credeva, ma alla fine è una banca in utile da dieci anni consecutivi che ad oggi vanta oltre 4 mila soci. Il Premio gli vale anche per il lavoro di commissario di Municipalizzate a Napoli che grazie al suo impegno e al rigore gestionale sono state risanare evitando disastri e collassi del sistema pubblico a Napoli.

Per la sezione NUOVE PROFESSIONI: Francesco Zen, vip trainer a Londra e ambasciatore di italianità; allena la nobiltà inglese, e le giovani star, gli industriali più famosi, e i manager della city di cui per rispetto della riservatezza non sono forniti i nomi. Ma andate a trovarlo a Kensington, chiedetegli appuntamento per un workout e ne vedrete delle belle… Zen sarà premiato a Londra e si pensa ad un evento in collaborazione con Simergitaly che col suo Presidente Riccardo Di Matteo si sta distinguendo sempre più per un impegno in Europa.

Per la sezione ITALIAN HERITAGE: Famiglia Ferrara (www.ferrarausa.com), fondatori della storica Ferrara Candy, uno dei maggiori produttori di confectionary non a base di cioccolato negli Stati Uniti. L’azienda della Famiglia Ferrara, costituita nella Chicago degli anni venti e venduta recentemente al gruppo Ferrero, è una grande azienda italiana, che ha fatto dell’italianità un motivo di vanto. La storia dei bisnonni è straordinaria: emancipando il cliché degli italiani mafiosi, i Ferrara affermano la verità degli Italiani laboriosi e lavoratori, sensibili e studiosi che hanno saputo cogliere il meglio dalla Land of Opportunity.

Per la sezione CINEMA: Denise Sardisco, la giovane attrice siciliana che, dopo diverse esperienze teatrali, approda al cinema con la fantastica storia tratta dal famoso romanzo di Jack London “Martin Eden”. Denise, sarà premiata il prossimo 28 ottobre alla Camera dei Deputati da Nicola Acunzo, parlamentare e presidente del Comitato Interparlamentare Cinema, tra l’altro vincitore anche lui della prima edizione del 2014 del prestigioso Awards a Washington DC.

Ricco dunque il parterre di personalità e storie che saranno raccontate e premiate a Washington DC dal Presidente del Premio Eccellenza Italiana George Lombardi, dal Presidente di Asmef Salvo Iavarone e da tanti Amici del comitato che assieme a candidati e vincitori condivideranno una settimana piena di impegni.
“Anzi due settimane” rilancia Massimo Lucidi in partenza per Miami. “Di fatto da martedì saremo impegnati per il FITCE a Fort Lauderdale ospiti della Fondazione Renaissance Evolution partner americano del Premio. Poi a NYC saremo lietissimi di incontrare il Presidente Mattarella in proseguimento per DC e San Francisco. Noi viceversa con la Carnovale Foundation saremo a Manhattan per incontri e convegni culturali e presenteremo “Postalmarket.it”. Grazie a Urbani Truffles presenteremo i Quaderni Social. Grazie a ICE e al John Calandra Institute parleremo di export in USA in queste calde settimane di confronto sui dazi” Queste ultime righe, chiosa Lucidi esprimono l’inimitabile Valore del Premio Eccellenza Italiana che sviluppa Networking e Netreputation

L’università di Bari festeggia il Thanksgiving e dà il benvenuto al professore Massimo Lucidi.

Con una cena al tacchino come da tradizione USA, a Bari nella prestigiosa Villa Morisco si è tenuta la cena di benvenuto a Massimo Lucidi neo docente di Comunicazione che ha aperto il suo ciclo di lezioni nel Master di medicina diretto dal prof. Francesco Inchingolo. A fare gli onori di casa lo stesso Rettore Antonio Uricchio che ha dato il benvenuto a Massimo Lucidi giornalista e ideatore tra i tanti eventi del Premio Eccellenza Italiana a Washington DC e introdotto i diversi docenti giornalisti e ospiti intervenuti.
Il video che segue dà testimonianza della singolare esperienza umana e professionale di Massimo Lucidi

A Miami l’Arte mette al tappeto la comunicazione tradizionale

Due scatti di Diego Ciaramella e quelle che solo in apparenza si possono definire “foto pubblicitarie”, diventano opere da mettere in mostra a Miami, durante uno dei tanti eventi collaterali della fiera d’arte più importanti al mondo. E’ quanto accaduto per “Miami Art Basel” nell’evento “Miami car racing” che ha voluto valorizzare l’intuizione fotografica di Ciaramella mettendone in mostra due scatti ideati per la campagna di Virtuos boxing azienda italiana leader in produzione di scarpe per pugilato e street wear.

Ciaramella, 40 anni, residente a Miami – dove ha sede pure la sua innovativa marketing company che spazia dalla produzione di video, alla musica e agli eventi – lavora in tutto il nuovo continente anche come corrispondente di servizi culturali, artistici e giornalistici e rappresenta un solido punto di riferimento per i brand chi vogliono pensare e crescere in America.

La fifth street gym dove si allenava Mohammed Ali è stata la location scelta da Diego Ciaramella che con la sua intuizione ha colto momenti artistici se non addirittura teatrali durante la preparazione di due atleti, divenuti prima scatti pubblicitari, e adesso vere e proprie opere d’arte.

Sabato 13 ottobre a Washington la 5 edizione del Premio Eccellenza Italiana

Sabato 13 ottobre a Washington, la 5 edizione del Premio Eccellenza Italiana

 

Apulia Best Company Award

http://www.corrierepl.it/2018/09/27/made-in-italy-il-30-settembre-ad-andria-lapulia-best-company-award/

Con la cultura si mangia

Si svolge a Napoli su iniziativa dell’associazione datoriale Netcoa, Net Company Associated, nella prestigiosa sede dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici di Napoli, in via Monte di Dio 14/16, venerdì 28 settembre, dalle ore 10 l’incontro “Dalla cultura di impresa alle imprese della cultura”.

Dopo i saluti di Massimiliano Marotta (Presidente IISF) – figlio dell’indimenticabile papà Gerardo, infaticabile fondatore – e di Fiorinda Li Vigni (Segretario Generale IISF), l’incontro si sviluppa di fatto in due sessioni di testimonianze: una accademica ed una imprenditoriale, ad evidenza della centralità del tema e dell’originalità dell’approccio, volto a significare che con la cultura si fa impresa, reddito e sviluppo economico.

“Si mangia con la cultura” verrà spiegato provocatoriamente da interventi e dagli staff tecnici Netcoa che parteciperanno all’evento.

Previsti gli interventi accademici di Francesco Storti – Alessio Russo – Davide Morra (Università Studi Federico II), Biagio Nuciforo (Università Basilicata), Giorgio Volpe, Pierluigi Totaro (Dipartimento Studi Umanistici Università Studi Federico II).

E a seguire gli “interventi di Impresa”: Vittorio Fresa (invitalia), Francesco Rippa ideatore di Netcoa, Enrico Panini (Assessore al bilancio del Comune di Napoli), Amedeo Manzo (Presidente BCC Napoli) e Salvatore Lauro (presidente Terminal Napoli/ Ischia 4.0.). Modera il giornalista economico Massimo Lucidi.

R3C, il nuovo centro di ricerca italiano

Lunedì 17 settembre scorso nel Salone d’Onore del Castello del Valentino si è dato ufficialmente il via a R3C – Responsible Risk Resilience Centre, il nuovo Centro Interdipartimentale del Politecnico. Nato grazie alla sinergia e all’investimento economico di 4 dipartimenti – il Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST), il Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica (DISEG), il Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia (DISAT) e il Dipartimento di Scienze Matematiche “Giuseppe Luigi Lagrange” (DISMA) – il Centro vuole rispondere alle esigenze sempre più pressanti sul monitoraggio e la capacità di adattamento del nostro territorio.

R3C è il primo centro di ricerca italiano dedicato alle strategie di adattamento e resilienza dei sistemi territoriali finalizzate a garantire sicurezza e qualità al nostro patrimonio territoriale e culturale. Con un approccio evolutivo e multidisciplinare, partendo dalle vulnerabilità ambientali e socio-economiche dei sistemi territoriali, si studieranno modelli e soluzioni resilienti.

Il tema della resilienza, ovvero la capacità di adattamento e trasformazione di un sistema in seguito a eventi dirompenti inattesi e imprevisti, è ormai in cima alle priorità delle istituzioni e degli amministratori locali, che sempre più frequentemente chiedono alla scienza dati consolidati e capacità di prevenzione.

È ormai universalmente riconosciuta l’interconnessione che lega eventi quali cambiamenti climatici, disastri, shock globali a trend ormai inarrestabili come l’urbanizzazione incontrollata e l’invecchiamento della popolazione: “A seguito dei terribili fatti accaduti questa estate sul nostro territorio, ci sentiamo in dovere di mettere al servizio della comunità competenze scientifiche e attrezzature tecnologiche in nostro possesso per completare il prima possibile una mappatura della vulnerabilità del nostro territorio”, ha dichiarato nel suo intervento di saluto il Rettore Guido Saracco.

“Cinema e nuovi media: i luoghi di racconto dell’Eccellenza”

Grande successo di critica e di pubblico ieri mattina (mercoledì 5 settembre, ndr) presso l’Italian Pavilion Sala Tropicana Conferenze dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia, per l’incontro, promosso da Massimo Lucidi, denominato “Cinema e nuovi media: i luoghi di racconto dell’Eccellenza”.

Molti sono stati gli ospiti che hanno partecipato alla mattinata, tra i quali Andrea Colla, Presidente di Coldiretti Venezia, Emilio De Luca, il sarto e napoletano dei VIP, Sebastiano Grazioli, fondatore dell’incubatore bresciano Industria Futuro 4.0, e Domenico Vacca.

 Durante l’incontro è stato ricordato anche come il Premio Eccellenza Italiana, ideato dallo stesso Lucidi e quest’anno giunto alla sua 5^ edizione, sia di per sé un evento culturale che valorizza le eccellenze italiane in una terra che è stata resa grande grazie soprattutto all’emigrazione italiana, gli Stati Uniti d’America. È il prossimo ottobre, dunque, che nella settimana dedicata al Columbus Day, il navigatore italiano scopritore del “nuovo mondo”, si svolgerà la 5^ edizione del Premio, sempre a Washington DC, nel rinomato Café Milano.

L’innovativa eccellenza bresciana Industria Futuro 4.0, si è guadagnata lo spazio sul palco dell’Excelsior, per raccontare la Brescia che cambia, che mantiene la stessa laboriosità di sempre, tuttavia aprendo nuove vie. «È un nuovo modello di fare impresa – afferma Grazioli – affiancando le imprese stesse e portandole verso l’internazionalizzazione, anche attraverso nuovi canali di investimento».

Da Capri parte l’economia della bellezza 4.0

 

Istitutidibellezza.it sta per andare on line: il portale italiano che sviluppa business contatti, fatturati e reputazione nella filiera della bellezza si presenta a Capri in occasione di un Week end pieno di vip e di incontri.

 

Ambra Battilana Gutierrez la stupenda e coraggiosa modella che ha fatto scoppiare nel mondo lo scandalo Wienstein qui ritratta con il giornalista Massimo Lucidi a Miami per le candidature 2015 al Premio Eccellenza Italiana

 

 

 

 

 

“La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij. Di certo istitutidibellezza.it aiuterà l’economia italiana a recuperare occasioni, business e competitività diventando più digitale. E si parte… in Bellezza.

Nella suggestiva cornice caprese, icona mondiale di eleganza e bellezza Massimo Lucidi giornalista e ideatore di format ed eventi internazionali ha la responsabilità del lancio di istitutidibellezza.it ed eleganzaitaliana.it

Lucidi ne parlerà sull’isola al centro di colloqui più o meno riservati con tanti vip e personalità internazionali che tra gite in barche feste e aperitivi in piazzetta troveranno il tempo di ragionare attorno alle prospettive di due vortali punto it.

“Il Vortal è un portale verticale che riesce a creare business opportunity e reputation perché l’innovazione tecnologica viene costruita su una parola chiave evocativa di un settore economico” spiega Massimo Lucidi che annuncia su Milano l’apertura di un centro innovativo di relazioni e collaborazioni con almeno quaranta giornalisti specializzati per aree tematiche.

È così le opportunità di raccontare la bellezza delle spa, la professionalità dei chirurghi plastici, dei centri di dimagrimento, lo straordinario stile di parricchieri e truccatori e i tanti diversi operatori della lunga e ricca filiera della bellezza, apprezzati ovunque fino ai grandi palcoscenici trovano casa in istitutidibellezza.it

Al via la tre giorni della III edizione di “Innovation Village”

A Napoli ritorna il network degli innovatori, con centocinquanta imprese, centri di ricerca e startup

 Alla mostra d’oltremare di Napoli è partita oggi la tre giorni interamente dedicata all’innovazione.

Innovation Village, infatti, è la fiera che, grazie al supporto di Regione Campania, ogni anno si tiene a Napoli per trattare i temi legati al mondo 4.0, quali l’innovazione e le nuove tecnologie.

 

Per questa III edizione, Innovation Village ha stretto un’importante accordo con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, rendendo così l’evento di valenza nazionale, grazie, soprattutto, alla presenza del Professor Pierluigi Rippa, il quale «ha saputo costruire un evento su contenuti validi», come ha dichiarato il giornalista economico internazionale Massimo Lucidi.

 

Nell’ultima giornata dedicata all’innovazione, interverrà pure lo stesso Lucidi, da sempre impegnato nella valorizzazione delle meglio imprese italiane, nonché interessato alla loro digitalizzazione, il quale dialogherà con lo stesso Rippa parlando di Innovation Day, lo spazio Milanese che ogni anno presenta alle imprese opportunità per fare innovazione, ma anche del Premio Eccellenza Italiana, del quale è ideatore, nonché segretario generale.

 

«Mi limito a ringraziare – afferma Lucidi – i tanti amici che hanno potuto accettare l’invito, e i tanti che interverrano», concludendo, poi, ringraziando anche il Professor Rippa, al quale ha riconosciuto il «merito di essersi allo stesso tempo messo in ascolto dei nostri amici e partner di grande qualità che raccogliamo a Milano con Innovation Day, rendendo così l’incontro a Napoli di valenza nazionale».