• +39 339 8772770
  • info@massimolucidi.it

Archivio dei tag journalist

L’università di Bari festeggia il Thanksgiving e dà il benvenuto al professore Massimo Lucidi.

Con una cena al tacchino come da tradizione USA, a Bari nella prestigiosa Villa Morisco si è tenuta la cena di benvenuto a Massimo Lucidi neo docente di Comunicazione che ha aperto il suo ciclo di lezioni nel Master di medicina diretto dal prof. Francesco Inchingolo. A fare gli onori di casa lo stesso Rettore Antonio Uricchio che ha dato il benvenuto a Massimo Lucidi giornalista e ideatore tra i tanti eventi del Premio Eccellenza Italiana a Washington DC e introdotto i diversi docenti giornalisti e ospiti intervenuti.
Il video che segue dà testimonianza della singolare esperienza umana e professionale di Massimo Lucidi

Sabato 13 ottobre a Washington la 5 edizione del Premio Eccellenza Italiana

Sabato 13 ottobre a Washington, la 5 edizione del Premio Eccellenza Italiana

 

Apulia Best Company Award

http://www.corrierepl.it/2018/09/27/made-in-italy-il-30-settembre-ad-andria-lapulia-best-company-award/

Con la cultura si mangia

Si svolge a Napoli su iniziativa dell’associazione datoriale Netcoa, Net Company Associated, nella prestigiosa sede dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici di Napoli, in via Monte di Dio 14/16, venerdì 28 settembre, dalle ore 10 l’incontro “Dalla cultura di impresa alle imprese della cultura”.

Dopo i saluti di Massimiliano Marotta (Presidente IISF) – figlio dell’indimenticabile papà Gerardo, infaticabile fondatore – e di Fiorinda Li Vigni (Segretario Generale IISF), l’incontro si sviluppa di fatto in due sessioni di testimonianze: una accademica ed una imprenditoriale, ad evidenza della centralità del tema e dell’originalità dell’approccio, volto a significare che con la cultura si fa impresa, reddito e sviluppo economico.

“Si mangia con la cultura” verrà spiegato provocatoriamente da interventi e dagli staff tecnici Netcoa che parteciperanno all’evento.

Previsti gli interventi accademici di Francesco Storti – Alessio Russo – Davide Morra (Università Studi Federico II), Biagio Nuciforo (Università Basilicata), Giorgio Volpe, Pierluigi Totaro (Dipartimento Studi Umanistici Università Studi Federico II).

E a seguire gli “interventi di Impresa”: Vittorio Fresa (invitalia), Francesco Rippa ideatore di Netcoa, Enrico Panini (Assessore al bilancio del Comune di Napoli), Amedeo Manzo (Presidente BCC Napoli) e Salvatore Lauro (presidente Terminal Napoli/ Ischia 4.0.). Modera il giornalista economico Massimo Lucidi.

R3C, il nuovo centro di ricerca italiano

Lunedì 17 settembre scorso nel Salone d’Onore del Castello del Valentino si è dato ufficialmente il via a R3C – Responsible Risk Resilience Centre, il nuovo Centro Interdipartimentale del Politecnico. Nato grazie alla sinergia e all’investimento economico di 4 dipartimenti – il Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST), il Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica (DISEG), il Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia (DISAT) e il Dipartimento di Scienze Matematiche “Giuseppe Luigi Lagrange” (DISMA) – il Centro vuole rispondere alle esigenze sempre più pressanti sul monitoraggio e la capacità di adattamento del nostro territorio.

R3C è il primo centro di ricerca italiano dedicato alle strategie di adattamento e resilienza dei sistemi territoriali finalizzate a garantire sicurezza e qualità al nostro patrimonio territoriale e culturale. Con un approccio evolutivo e multidisciplinare, partendo dalle vulnerabilità ambientali e socio-economiche dei sistemi territoriali, si studieranno modelli e soluzioni resilienti.

Il tema della resilienza, ovvero la capacità di adattamento e trasformazione di un sistema in seguito a eventi dirompenti inattesi e imprevisti, è ormai in cima alle priorità delle istituzioni e degli amministratori locali, che sempre più frequentemente chiedono alla scienza dati consolidati e capacità di prevenzione.

È ormai universalmente riconosciuta l’interconnessione che lega eventi quali cambiamenti climatici, disastri, shock globali a trend ormai inarrestabili come l’urbanizzazione incontrollata e l’invecchiamento della popolazione: “A seguito dei terribili fatti accaduti questa estate sul nostro territorio, ci sentiamo in dovere di mettere al servizio della comunità competenze scientifiche e attrezzature tecnologiche in nostro possesso per completare il prima possibile una mappatura della vulnerabilità del nostro territorio”, ha dichiarato nel suo intervento di saluto il Rettore Guido Saracco.

“Cinema e nuovi media: i luoghi di racconto dell’Eccellenza”

Grande successo di critica e di pubblico ieri mattina (mercoledì 5 settembre, ndr) presso l’Italian Pavilion Sala Tropicana Conferenze dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia, per l’incontro, promosso da Massimo Lucidi, denominato “Cinema e nuovi media: i luoghi di racconto dell’Eccellenza”.

Molti sono stati gli ospiti che hanno partecipato alla mattinata, tra i quali Andrea Colla, Presidente di Coldiretti Venezia, Emilio De Luca, il sarto e napoletano dei VIP, Sebastiano Grazioli, fondatore dell’incubatore bresciano Industria Futuro 4.0, e Domenico Vacca.

 Durante l’incontro è stato ricordato anche come il Premio Eccellenza Italiana, ideato dallo stesso Lucidi e quest’anno giunto alla sua 5^ edizione, sia di per sé un evento culturale che valorizza le eccellenze italiane in una terra che è stata resa grande grazie soprattutto all’emigrazione italiana, gli Stati Uniti d’America. È il prossimo ottobre, dunque, che nella settimana dedicata al Columbus Day, il navigatore italiano scopritore del “nuovo mondo”, si svolgerà la 5^ edizione del Premio, sempre a Washington DC, nel rinomato Café Milano.

L’innovativa eccellenza bresciana Industria Futuro 4.0, si è guadagnata lo spazio sul palco dell’Excelsior, per raccontare la Brescia che cambia, che mantiene la stessa laboriosità di sempre, tuttavia aprendo nuove vie. «È un nuovo modello di fare impresa – afferma Grazioli – affiancando le imprese stesse e portandole verso l’internazionalizzazione, anche attraverso nuovi canali di investimento».

Da Capri parte l’economia della bellezza 4.0

 

Istitutidibellezza.it sta per andare on line: il portale italiano che sviluppa business contatti, fatturati e reputazione nella filiera della bellezza si presenta a Capri in occasione di un Week end pieno di vip e di incontri.

 

Ambra Battilana Gutierrez la stupenda e coraggiosa modella che ha fatto scoppiare nel mondo lo scandalo Wienstein qui ritratta con il giornalista Massimo Lucidi a Miami per le candidature 2015 al Premio Eccellenza Italiana

 

 

 

 

 

“La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij. Di certo istitutidibellezza.it aiuterà l’economia italiana a recuperare occasioni, business e competitività diventando più digitale. E si parte… in Bellezza.

Nella suggestiva cornice caprese, icona mondiale di eleganza e bellezza Massimo Lucidi giornalista e ideatore di format ed eventi internazionali ha la responsabilità del lancio di istitutidibellezza.it ed eleganzaitaliana.it

Lucidi ne parlerà sull’isola al centro di colloqui più o meno riservati con tanti vip e personalità internazionali che tra gite in barche feste e aperitivi in piazzetta troveranno il tempo di ragionare attorno alle prospettive di due vortali punto it.

“Il Vortal è un portale verticale che riesce a creare business opportunity e reputation perché l’innovazione tecnologica viene costruita su una parola chiave evocativa di un settore economico” spiega Massimo Lucidi che annuncia su Milano l’apertura di un centro innovativo di relazioni e collaborazioni con almeno quaranta giornalisti specializzati per aree tematiche.

È così le opportunità di raccontare la bellezza delle spa, la professionalità dei chirurghi plastici, dei centri di dimagrimento, lo straordinario stile di parricchieri e truccatori e i tanti diversi operatori della lunga e ricca filiera della bellezza, apprezzati ovunque fino ai grandi palcoscenici trovano casa in istitutidibellezza.it

Al via la tre giorni della III edizione di “Innovation Village”

A Napoli ritorna il network degli innovatori, con centocinquanta imprese, centri di ricerca e startup

 Alla mostra d’oltremare di Napoli è partita oggi la tre giorni interamente dedicata all’innovazione.

Innovation Village, infatti, è la fiera che, grazie al supporto di Regione Campania, ogni anno si tiene a Napoli per trattare i temi legati al mondo 4.0, quali l’innovazione e le nuove tecnologie.

 

Per questa III edizione, Innovation Village ha stretto un’importante accordo con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, rendendo così l’evento di valenza nazionale, grazie, soprattutto, alla presenza del Professor Pierluigi Rippa, il quale «ha saputo costruire un evento su contenuti validi», come ha dichiarato il giornalista economico internazionale Massimo Lucidi.

 

Nell’ultima giornata dedicata all’innovazione, interverrà pure lo stesso Lucidi, da sempre impegnato nella valorizzazione delle meglio imprese italiane, nonché interessato alla loro digitalizzazione, il quale dialogherà con lo stesso Rippa parlando di Innovation Day, lo spazio Milanese che ogni anno presenta alle imprese opportunità per fare innovazione, ma anche del Premio Eccellenza Italiana, del quale è ideatore, nonché segretario generale.

 

«Mi limito a ringraziare – afferma Lucidi – i tanti amici che hanno potuto accettare l’invito, e i tanti che interverrano», concludendo, poi, ringraziando anche il Professor Rippa, al quale ha riconosciuto il «merito di essersi allo stesso tempo messo in ascolto dei nostri amici e partner di grande qualità che raccogliamo a Milano con Innovation Day, rendendo così l’incontro a Napoli di valenza nazionale».

DANIELE ESPOSITO PERSONAL TRAINER: DA BOLOGNA A COLONIA, ATTRAVERSO LA CALIFORNIA

Il personal trainer specializzato in dimagrimento, leader in Italia ed autore di testi sull’alimentazione e sull’allenamento, vola negli States per presentate la sua ultima uscita

Il personal trainer Daniele Esposito, sempre all’avanguardia con i suoi continui viaggi di studio negli Stati Uniti e con la sua presenza assidua alla formazione, è stato premiato alla fiera di Bologna grazie al suo progetto di fitness inspirato al futuro, risultato il migliore.

Ad aprile parteciperà pure alla fiera sul fitness di Colonia, denominata FIBO, invitato dal giornalista economico Massimo Lucidi per la singolare conversazione su salute e benessere, che si terrà in città e “a passeggio” tra gli stand della fiera stessa.

Prima di atterrare a Colonia, però, Esposito sarà ospite a Los Angeles e a San Francisco dove, rispettivamente al “Kimpton” e al “Fisherman’s Wharf”, presenterà il suo libro.

Già bestseller in Italia, e tradotto in inglese e in spagnolo, “Five secrets to lose weight and stay thin” è il libro che mancava.

Un vero libro, scritto da un vero professionista del settore Fitness focalizzato sul dimagrimento, che si è posto l’obiettivo di trattare la corretta pratica sportiva e la sana alimentazione, proponendosi di migliorare la salute e il benessere, quindi la vita, di chi spesso si trova appesantito, spossato e limitato, dai chili di troppo.

IL GIORNALISTA MASSIMO LUCIDI PORTA A COLONIA LE ECCELLENZE DEL BELLESSERE

Massimo Lucidi sceglie FIBO per presentare in anteprima le eccellenze del fitness e della salute

Massimo Lucidi, giornalista economico internazionale, nonché ideatore di numerosi format di eventi in Italia ed all’estero, come “Bellessere, educare all’alimentazione, educare allo sport”, ha scelto il grande appuntamento della fiera del fitness dal 12 aprile p.v. per portare a Colonia due personaggi leader del settore in Italia, ma non solo.
Daniele Esposito, fitness trainer ed autore di libri sull’alimentazione e sulla salute, e il dottor Fabrizio Buffa, esperto della psicomotricità, realizzando pure un corso dedicato al termalismo. Tutti puntano al “Bellessere”

Nato dieci anni fa su iniziativa di Massimo Lucidi, il format #bellessere ha visto il coinvolgimento dei principali volti televisivi e di Professori Universitari del calibro di Luca Piretta, Paolo Manzelli e Giorgio Calabrese, tra gli altri, i quali hanno partecipato alle singolari conversazioni ideate dal giornalista Lucidi che, attraverso Bellessere, ha reso possibile avvicinare i volti dei salotti televisivi agli uomini delle “trincee” delle palestre, i luoghi dove spesso si incontrano degli enormi problemi sociali, quali l’obesità infantile.
Troppo spesso, infatti, le nostre mamme non sono sufficientemente formate ed informate sulla corretta educazione alimentare da impartire ai propri figli, e nemmeno sulle corrette pratiche sportive. In aggiunta a ciò, il proliferare di santoni e guru del benessere improvvisati in palestre e centri sportivi non certificati, che tutto fanno tranne che aiutare realmente il paziente.

Davide Esposito, uno dei due protagonisti della singolare conversazione sul Bellessere, rappresenta una personalità giovane ma estremamente formata che, con i suoi continui viaggi di studio negli Stati Uniti e con la sua presenza assidua alla formazione sia come allievo che come docente è quindi «il partner giusto – afferma Massimo Lucidi- per fare una “passeggiata” piena di energie e di idee che realizzeremo tra gli stand di FIBO».

Non solo fitness trainer, Lucidi ha invitato pure Fabrizio Buffa il quale, oltre alla competenza professionale, ha messo il proprio cuore e la propria passione nel suo lavoro, raggiungendo dei risultati straordinari a favore del recupero della psicomotricità specie negli anziani e nei disabili, con un centro di eccellenza ad Abano dove mensilmente tiene seminari. «Il progetto che vogliamo attenzionare e portare con noi “a passeggio” a Colonia – conclude Lucidi – è la “Psicomotricità funzionale in acqua termale” dato anche l’elevato grado di apprezzamento che i tedeschi in generale hanno per il mercato turistico termale in Italia».