• +39 339 8772770
  • info@massimolucidi.it

Archivio dei tag massimo lucidi

Da Capri parte l’economia della bellezza 4.0

 

Istitutidibellezza.it sta per andare on line: il portale italiano che sviluppa business contatti, fatturati e reputazione nella filiera della bellezza si presenta a Capri in occasione di un Week end pieno di vip e di incontri.

 

Ambra Battilana Gutierrez la stupenda e coraggiosa modella che ha fatto scoppiare nel mondo lo scandalo Wienstein qui ritratta con il giornalista Massimo Lucidi a Miami per le candidature 2015 al Premio Eccellenza Italiana

 

 

 

 

 

“La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij. Di certo istitutidibellezza.it aiuterà l’economia italiana a recuperare occasioni, business e competitività diventando più digitale. E si parte… in Bellezza.

Nella suggestiva cornice caprese, icona mondiale di eleganza e bellezza Massimo Lucidi giornalista e ideatore di format ed eventi internazionali ha la responsabilità del lancio di istitutidibellezza.it ed eleganzaitaliana.it

Lucidi ne parlerà sull’isola al centro di colloqui più o meno riservati con tanti vip e personalità internazionali che tra gite in barche feste e aperitivi in piazzetta troveranno il tempo di ragionare attorno alle prospettive di due vortali punto it.

“Il Vortal è un portale verticale che riesce a creare business opportunity e reputation perché l’innovazione tecnologica viene costruita su una parola chiave evocativa di un settore economico” spiega Massimo Lucidi che annuncia su Milano l’apertura di un centro innovativo di relazioni e collaborazioni con almeno quaranta giornalisti specializzati per aree tematiche.

È così le opportunità di raccontare la bellezza delle spa, la professionalità dei chirurghi plastici, dei centri di dimagrimento, lo straordinario stile di parricchieri e truccatori e i tanti diversi operatori della lunga e ricca filiera della bellezza, apprezzati ovunque fino ai grandi palcoscenici trovano casa in istitutidibellezza.it

Al via Pizza University, la scuola della pizza

Lunedì 11 giugno 2018, a Beltsville, nel Maryland appena fuori Washington DC, si inaugura Pizza University, lo spazio emozionale e didattico che offre corsi sulla pizza volti a far crescere una nuova generazione di pizzaioli. «Abbiamo intercettato il cambiamento che si è posto nei nostri clienti relativamente la ricerca del pizzaiolo, selezionato secondo le giuste e corrette abilità, così è nata come soluzione Pizza University» dichiara con entusiasmo Francesco Marra, napoletano doc che oltre dieci anni fa ha lasciato la capitale della pizza per la capitale del mondo.

«Con la nostra esperienza, il vasto network e le strutture all’avanguardia – gli fa eco il fratello Enzo Marra – Pizza University è in grado di offrire corsi nazionali, con insegnamenti tenuti dai migliori chef».
Inizialmente presso Pizza University, saranno attivi corsi intensivi sulla pizza per permettere ai ristoratori, ai fornitori alimentari e ad ogni aspirante pizzaiolo, di sviluppare le proprie praticità culinarie, per aspirare a divenire in assoluto il miglior “pizza-making”, come direbbero oltreoceano.

I corsi di Pizza University, non sono basati solo su tecniche teoriche, ma anche su metodi pratici, per permettere allo studente di imparare i segreti per produrre un impasto perfetto, per scoprire tutti i segreti per preparare un buon sugo, per carpire le tecniche necessarie affinché si riesca a formare una crosta perfetta, ma anche ad individuare i giusti ingredienti da utilizzare per una pizza semplicemente sublime. Quello della pizza è un mercato sempre più competitivo, e per risultare tra i migliori è necessario dover conseguire le qualifiche necessarie affinché si sia riconosciuti tali.

Pizza University ha in progetto collaborazioni con altri Stati, le altre Scuole Internazionali Culinarie, ma anche con gli Istituti Professionali del paese, per sviluppare severi programmi di pizza gourmet (Napoletana, Romana, Siciliana, Senza Glutine, Tradizionale, Pala, ecc…).
Con questo progetto didattico professionale, Pizza University ha anche l’obiettivo di fornire supporto alle tante industrie culinarie d’eccellenza, mediante il programma “Giving Back Program”.

La festa d’inaugurazione, che si terrà lunedì 11 giugno dalle 18:30 al 10310 di Southard Dr Beltsville, è sponsorizzata da Marra Forni e dal partner VPN Americas, e prevede la possibilità di seguire un apposito corso per insegnare agli studenti che ivi vorranno parteciparvi i segreti per preparare un’autentica pizza napoletana. Il corso sarà tenuto dagli insegnanti Giulio Adriani (Istruttore alla Pizza University, Master Pizzaiolo e co-fondatore del locale “Pizzaiolo”), Peppe Miele (Presidente di VPN Americas), e Glenn Cybulski (Istruttore alla Pizza University, Master Pizzaiolo e Consulente).

A Villa Shelley la presentazione di “Netiquette”

Lerici nel Golfo dei Poeti si candida con il Salotto di Villa Shelley animato da Emanuela Morando a rivivere i fasti del tempo di Lord Byron e di Percy e Mary Shelley.

 

Sarà presentato sabato 2 Giugno a Lerici, presso Villa Shelley, il libro best seller Amazon “Netiquette: Facebook Model Marketing” del giornalista internazionale Massimo Lucidi.
Appena reduce da un’intervista dal giornalista Marzullo su Rai1, Lucidi sarà presente nella suggestiva cornice di Villa Shelley per presentare al pubblico del salotto culturale della Villa il mondo social e ragionare assieme su come comportarsi per gestire la propria identità virtuale sul web. Un libro che, divenuto in breve tempo best seller Amazon, insegna l’eleganza e l’educazione in rete. In tema di eleganza non poteva che essere scelta una location più appropriata. Lerici nel Golfo dei Poeti si candida con il salotto di Villa Shelley animato da Emanuela Morando a rivivere i fasti del tempo di Lord Byron e di Percy e Mary Shelley; in una cornice straordinaria, tra
il Castello di Lerici e il Castello di Santerenzo, proprio al centro del Golfo dei poeti.

Dopo l’ntervento dell’autore Massimo Lucidi, vi saranno i saluti di Emanuela Morando, animatrice di Villa Shelley, vera anima del salotto culturale della Villa, ma anche i saluti del Sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, entusiasta che una simile iniziativa si tenga nel suo paese. Massimo Lucidi nel recarsi a Lerici ha dichiarato: “dormire nella camera di Lord Byron e condividerne l’amore per i cani sarà una terapia intensiva di quanto faccia bene sentire le energie interiori dei grandi del passato. Gli amori degli Shelley, la vita intensa, le trasgressioni della straordinaria stagione romantica del mondo mi ispirano il nuovo libro che lascerò ad agosto, “Networking: sappiamo stare con il prossimo?”

Sebastiano Grazioli prosegue il tour di IndustriaFuturo4.0

Dopo aver partecipato con successo al format di Innovation Village, la fiera partenopea dedicata all’innovazione, Sebastiano Grazioli prosegue il suo tour in giro per l’Italia con l’intento di far conoscere agli imprenditori le opportunità e i vantaggi derivanti da Industria4.0.

Nell’Auditorium del Banco Fiorentino di Castelfranco di Sotto, in provincia di Pisa, infatti, lo scorso mercoledì IndustriaFuturo, di cui Grazioli è membro fondatore, ha presentato il suo Forum “Cambiare per Vincere”. Con esso Grazioli si pone quale obiettivo principale quello di stimolare le imprese al rinnovamento grazie alla cultura e alla tecnologia, che sono i reali protagonisti del cambiamento dell’economia.

IndustriaFuturo4.0, dunque, si pone come soggetto promotore dell’innovazione delle imprese, generando liquidità alle stesse attraverso i servizi di Cost Killing, l’ottimizzazione dei costi generali e di produzione, l’Energy Saving, cioè l’efficientamento energetico, e il Tax Credit, i vantaggi fiscali di ricerca e sviluppo, contribuendo, così, a migliorare la competitività del paese in favore delle aziende.

Molto denso il programma della giornata, durante la quale sono state molte le tematiche toccate, tra le quali i vantaggi fiscali di Industria 4.0, la gestione intelligente dell’energia, la Digitalizzazione 4.0, ma anche il Cost Killing & Cost Management. Molte sono state anche le personalità di spicco intervenute, sia del campo economico che di quello imprenditoriale, tra i quali il Presidente del Banco Fiorentino Paolo Ruffini, tra gli ideatori di questo importante evento per il tessuto imprenditoriale locale, e il Professor Francesco Daninelli, Docente presso il Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa dell’Università degli Studi di Firenze.

Oltre ai numerosi argomenti trattati, sono stati riportati anche esempi pratici di come generare liquidità alle imprese, sempre con l’obiettivo di creare quella cultura del cambiamento necessaria per affrontare le sfide che il futuro, non troppo lontano, ci sottoporrà.

Missione Italia incontra il Brasile

Ai nastri di partenza “‘Missione Italia incontra il Brasile”, il primo originale appuntamento commerciale nel mondo derivante dall’impegno portato avanti dal Premio Eccellenza Italiana che, quest’anno giunto alla quinta edizione, si terrà a Washington DC il prossimo 13 ottobre.
Con l’affermarsi di appuntamento Americano, sono molte le manifestazioni di interesse da parte di comitati di imprenditori italiani, ma anche stranieri amanti dell’italia, che hanno chiesto al Comitato del Premio di realizzare delle missioni economiche, che hanno anche lo scopo di tenere vivi i rapporti nella comunità italiana.
Il Comitato, diretto dal giornalista economico Massimo Lucidi e presieduto da George G. Lombardi, succeduto al triennio di Santo Versace, non ha perso l’occasione. Così Lucidi parte alla volta di Curitiba, capitale dello Stato di Paraná, ma anche San Paolo e Florianopolis, dove è presente una folta ed importante comunità italiana.
Porta in tasca la presidenza di Net Company Associated, l’associazione datoriale di imprese presieduta da Massimo Lucidi nata su intuizione e impulso del commercialista Francesco Rippa, particolarmente noto ed apprezzato nel variegato mondo dell’associazionismo autonomo. Net Company Associated, NETCOA per sigla, è il sodalizio delle imprese che puntano all’innovazione e all’internazionalizzazione come fattore competitivo.
Guto Biazzetto, architetto italo brasiliano con uffici a Milano, San Paolo, Curitiba e Campinas, ha articolato una visita di sette giorni nella quale Massimo Lucidi realizzerà dei momenti di incontro istituzionali con il sostegno e contributo di Net Company Associated e di Premio Eccellenza Italiana.
Nasceranno candidature per Washington 2018, ma al tempo steso nascerà NETCOA Brasile, per dare sostegno e servizi alle imprese italiane e brasiliane che vogliono sviluppare i propri business.

A Napoli si rinnova il successo del network degli innovatori, con centocinquanta imprese, centri di ricerca e start up

Un grande successo la tre giorni dedicata all’innovazione d’impresa andata in onda con la fiera denominata Innovation Village alla Mostra d’Oltremare di Napoli, che, quest’anno, ha visto anche una composita presenza di imprese e startup nazionali. Grazie all’accordo con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, infatti, l’evento ha preso una caratura nazionale, ospitando anche relatori direttamente da Milano, tra i quali Sebastiano Grazioli e Maurizio Stefanini, accompagnati dal Presidente di NETCOA, Net Company Associated, il sindacato datoriale delle imprese presieduto, appunto, da Massimo Lucidi.

Nel suo intervento Sebastiano Grazioli, fondatore di IndustriaFuturo4.0, che dell’Economia 4.0, ovvero dell’ innovazione delle imprese, ha fatto una propria mission, ha spiegato al folto pubblico l’importanza della mission del “cartello di innovatori” da lui fondato, IndustriaFuturo4.0 appunto, ma anche dei servizi che esso offre alle aziende. Dai convegni col mondo bancario alle consulenze alle aziende, «il nostro obiettivo – afferma Grazioli – è quello di traghettare le aziende non ancora in linea con i vantaggi che offre industria 4.0 ad entrare in una nuova dimensione, quella del futuro e  infondere in loro questa cultura del cambiamento». Una cultura, al giorno d’oggi, sempre più necessaria, in quanto «non è il pesce più grande che mangia quello più piccolo, – prosegue Grazioli – ma è il pesce più veloce che sopravvive a quello più lento».
Un’affermazione più vera di questa, oggi, non era possibile farla, e se fosse ancora con noi il “Poeta Vate”, avremmo anche il suo appoggio. Essere SMART, infatti, significa anche essere veloci nella realizzazione della propria idea, del proprio progetto, perché «ciò che oggi è innovativo – conclude Grazioli – domani non lo sarà più».
IndustriaFuturo4.0, dunque, attraverso l’innovazione vuole generare liquidità alle imprese attraverso i servizi di cost killing (ottimizzazione dei costi generali e di produzione), energy saving (efficientemento energetico) e  Tax Credit ( Vantaggi fiscali di ricerca e sviluppo) contribuendo a migliorare la competitività del paese, in favore delle aziende.Altra novità di Industriafuturo è il nuovo accordo con il nuovo Partner Innexto Sicav Sif .

Maurizio Stefanini, Amministratore Delegato della sopracitata Innexto Sicav Sif, ha raccontato le grandi potenzialità e l’importanza dei Piani Individuali di Risparmio (PIR, ndr), strumento che permette ai piccoli risparmiatori di investire nelle Piccole e Medie imprese con agevolazioni fiscali e rendimenti stabili.
Oltre ai PIR, Stefanini ha presentato le SICAV, Società di Investimento a Capitale Variabile, e i SIF, Specialised Investment Fund. Mentre le SICAV sono società per azioni a capitale variabile che investono esclusivamente in strumenti finanziari, i SIF possono investire anche su una pluralità di beni materiali e immateriali, in via esclusiva o mista e in forma pubblica o riservata, risultando più flessibili. «PIR, SICAV e SIF sono, ad oggi, tra le realtà che più possono aiutare l’economia reale italiana, – afferma Stefanini – perché permettono alle startup e alle imprese volte all’innovazione di ricevere il supporto economico di cui hanno bisogno». È necessario, dunque, portare a conoscenza di questi strumenti «tutti i comparti industriali e sensibilizzare al tema gli investitori – conclude Stefanini – comprese le famiglie e i piccoli risparmiatori. Un a cui Innexto si dedicano da tempo con ottimi risultati».

Alla fiera di Napoli non è mancato l’appoggio da sponsor dell’associazione datoriale NETCOA, la Net Company Associated, il quale Presidente Massimo Lucidi, che pure ha accompagnato i relatori Milanesi, ha fatto un plauso ad un’iniziativa come questa «che, grazie alla presenza del mondo Universitario rappresentato dal Professor Pierluigi Rippa – ha affermato Lucidi – è risultato un evento con contenuti validi».
Lucidi, da sempre impegnato nella valorizzazione delle meglio imprese italiane, nonché interessato alla loro digitalizzazione, è pure intervenuto al convegno dialogando con lo stesso Professor Rippa dello spazio Milanese che ogni anno presenta alle imprese opportunità per fare innovazione, ma anche del Premio Eccellenza Italiana, del quale Lucidi è ideatore, nonché segretario generale. Nel corso del suo intervento ha ringraziato «i tanti amici che hanno potuto accettare l’invito, e che sono intervenuti», ha affermato Lucidi, concludendo, poi, ringraziando anche il Professor Rippa, al quale ha riconosciuto il «merito di essersi allo stesso tempo messo in ascolto dei nostri amici e partner di grande qualità che raccogliamo a Milano con Innovation Day, rendendo così l’incontro a Napoli davvero di valenza nazionale».

(VIDEO) INTERVISTA AL PERSONAL TRAINER DANIELE ESPOSITO

Ecco il video ed il testo integrale dell’intervista a Daniele Esposito Personal Trainer italiano specializzato in dimagrimento che ho incontrato in Germania in occasione del Fibo 2018. Un professionista internazionale autore del manuale “5 Segreti per Dimagrire e Restare Magri”, un libro scritto sia in lingua italiana che in inglese che è stato molto apprezzato al Fibo da star del settore provenienti da tutto il mondo. Leggete l’intervista ma soprattutto guardate il video per conoscere meglio questo vulcanico ragazzo di successo che vedremo spesso partecipare ad eventi internazionali.

Buongiorno amici, siamo a Colonia, in occasione di FIBO e ci siamo per Daniele Esposito.Guardate questo libro. Cosa notate? Il Metodo di Daniele Esposito è tradotto in inglese, perché Daniele sta arrivando a Colonia direttamente dagli Stati Uniti.Questo libro è l’argomento che tratteremo con Daniele. Dimagrire si può ma soprattutto ne abbiamo bisogno.Questo è il libro del cambiamento, tra l’altro in inglese.

ML: Sei appena tornato dagli Stati Uniti, mi pare da San Francisco?

DE: Si, San Francisco e Los Angeles.

ML: Ecco, tra l’altro ho visto una bellissima intervista fatta in un albergo.

DE: Si, a Los Angeles con una persona di una rete privata del posto, e a San Francisco, con una ragazza alla quale ho presentato il libro, ed è andata bene. Sono contento.

ML: Ecco, e oggi è a Colonia per FIBO. Allora la prima domanda che ti faccio è la seguente. Cosa ti aspetti da FIBO? Mi pare che sia la tua prima volta.

DE: FIBO è una fiera mondiale. Ci sono un bel po’ di Presenter del mondo e che spesso tutti i seguaci del Fitness incontrano su Instagram, quindi spero anche io di incontrare qualcuno, e mi aspetto un po’ l’evoluzione, anche se, venendo dagli Stati Uniti, venendo dalla California, che è la patria del Fitness, lo dicevo anche nell’intervista fatta a Los Angeles, venire in Germania…spero di fare un passo avanti.

ML: Io spero che mi fanno entrare, perché essendo una fiera per gli addetti ai lavori, guardate qua come mi sono vestito, si vede che vado molto in palestra?

DE: Tra qualche mese avrai un altro corpo.

ML: Allora facciamo una cosa. “Io speriamo che me la cavo”. Cos’ho capito del libro, professore: sono molto importanti gli spuntini. E, come si fanno questi spuntini, verso le 10, le 11 e verso le 16, 17, questi più o meno sono gli orari, si devono fare, e quindi secondo punto, le mandorle, perché le mandorle contengono qualcosa che tra poco ci spiega. Terza cosa, non basta mangiare bene, e quindi vuol dire mangiare più volte durante la giornata, prendere queste mandorle, no, ma occorre anche allenarsi, e qui dai una speranza, perché se ho capito bene, anziché parlare di allenamento, tu preferisci la parola movimento.

DE: Si, si, perfetto, mi collego proprio a questo. Siccome cerco di aiutare le persone che sono lontanissime dalla palestra e lontanissime dall’allenamento, il sinonimo che utilizzo è movimento, perché per me le persone si devono muovere. Si devono muovere per sentirsi meglio, e per fare in modo che il corpo possa avere un cambiamento tramite un percorso alimentare, tramite i consigli che do.

Si, mi dicevi prima, che hai studiato a quanto vedo, e le mandorle, di questi grassi insaturi dovrebbero essere il sostituto degli zuccheri cattivi. Quindi vanno inseriti tipo alle 11 del mattino e alle 17 per fare in modo che il tuo corpo possa, durante la giornata, mangiare spesso, e mangiare questi grassi che ti aiutano a smaltire i grassi di deposito. “Sono ricchi di antiossidanti, di minerali, che spesso non si trovano in altri alimenti e ti danno anche un bel po’ di energia”.

ML: Ecco oggi noi affrontiamo, prima di andare al FIBO, anche un secondo libro, che è stato tra l’altro un best seller, ha avuto un grandissimo successo sulla rete, ed è il libro “mio”, ci tengo a precisare. Non l’ha portato lui, è il mio, perché si chiama “Programma DETOX”, e io credo che prima di iniziare, giusto?

DE: Si, è una semplice guida, che ti spiega quali sono i cibi che possono iniziare a depurare il tuo corpo, e dei consigli da poter gestire in 5 giorni e ti posso dire che a Natale questa guida è stata regalata online, scaricandola, circa 2000 persone l’hanno scaricata. Ho ricevuto tanti complimenti e ringraziamenti, perché le persone si sentivano appesantite, hanno perso 2-3 kg nella settimana.

ML: No, perché io invece non l’ho fatta, l’ho soltanto scaricata, eccola qua, l’ho soltanto iniziata.

DE: La possiamo iniziare lunedì.

ML: Dopo Pasqua, esatto bravo, devo dire la verità ho incominciato a dire “no, aspetta un attimo, c’è ancora speranza”, per cui ho accettato di buon grado l’invito a venire a passeggio a Colonia, tra l’altro questa passeggiata l’ho iniziata ieri anche per incontrare una serie di rappresentanti istituzionali, e devo dire che la città veste lo sport. Quanto poi, invece, lo sport debba entrare nella pratica reale di tutta la popolazione, questo dobbiamo, purtroppo, soprattutto dalle nostre parti, ancora fare un bel cammino, perché qui ci sono gli spazi pubblici che lo consentono. Giù da noi la situazione è un po’ più complessa. Allora ecco perché mi piacciono personaggi del genere, perché sono delle persone che vengono da territori dove il cambiamento lo realizzano con il loro impegno, quindi complimenti Daniele per quello che fai.

DE: Mi piace questa cosa che hai detto, che spesso è difficile nelle nostre zone potersi allenare ed accedere a spazi pubblici, che invece in Germania, e nel mondo, in Brasile, in America ci sono. Io infatti sto proiettando il mio progetto sull’Home Fitness, quindi sull’allenamento da poter fare a casa, senza attrezzatura, tornando al discorso del movimento.

ML: Tra l’altro mi pare di ricordare che tu oltre a un paio di palestre hai anche una struttura proprio per l’allenamento personalizzato.

DE: Si, ho un Centro Personal specializzato sul dimagrimento, quindi proiettato a quelle persone che sono in sovrappeso e che non riescono ad allenarsi da sole o vogliono la giusta motivazione, anche perché Massimo, tutto sta nella motivazione, tutto sta in cosa tu Personal induci nella persona, a raggiungere il risultato, ma anche sotto forma di riscontro emotivo che spesso le persone hanno. Ci sono persone che mi seguono da più di un decennio, e ancora oggi vengono a consulenza per creare nuovi programmi, perché hanno bisogno di quello stimolo, anche annuale, anche semestrale, per avere un obiettivo e una guida che li possa stare dietro.

ML: Bene, allora facciamo anche una battuta finale, che Il Metodo ce lo portiamo sicuramente anche sul Lago di Garda, dove mi sono venute in mente delle strutture che potrebbero essere in linea con la bandiera che tu stai oramai mettendo un po’ in tutto il mondo. Quindi, complimenti Daniele.

DE: Grazie Massimo, grazie.

ML: Ci rivediamo con Il Metodo di Daniele Esposito, o meglio con questi due libri, veramente utili, prima per me ci andiamo a detossificare e poi veramente per perdere peso e cambiare lo stile di vita. Grazie.

DE: Grazie Massimo.

Meduri e Spanu in pole per il Premio Eccellenza Italiana

Il Premio Eccellenza Italiana ha individuato dei candidati eccellenti nel nord Europa

Nel viaggio affrontato la scorsa settimana in Germania, il Segretario Generale del Premio Eccellenza Italiana, nonché ideatore dello stesso Premio, il giornalista economico Massimo Lucidi, ha incontrato Loredana Meduri e il suo socio Alessandro Spanu, famosi speaker considerati tra i migliori cento al mondo.

Autori del cambiamento e del futuro, Meduri e Spanu parlano di marketing internazionale e lavorano motivando imprese, imprenditori e professionisti global da Stoccarda, grazie alle tante opere letterarie dedicate alla motivazione da loro stessi scritti, con i quali portano pure avanti il messaggio dolce della vita.

Grazie all’entusiasmo ed all’energia che ogni giorno riversano nelle molteplici attività che li vedono coinvolti, Meduri e Spanu sono i candidati ideali, nella sezione professionisti del Premio Eccellenza Italiana che si terrà a Washington il prossimo 13 ottobre.
Da tempo Meduri e Spanu, con il loro innovativo progetto “Dolce Vita”, sono di fatto i «migliori Ambasciatori dell’Eccellenza Italiana, perfettamente incarnando i segni distintivi degli italiani, quali la laboriosità e l’energia, ma anche la positività ed il coraggio», dichiara Francesco Rippa, che ha presentato la candidatura dei professionisti italo tedeschi.

Massimo Lucidi porta a FIBO le eccellenze italiane

Massimo Lucidi, ideatore del Bellessere, porta a FIBO un’eccellenza italiana dello sport, Daniele Esposito, e continua il suo tour Europeo come Presidente di NETCOA, Net Company Associated, il sindacato datoriale delle imprese che punta all’innovazione e ai mercati internazionali quali fattori competitivi del Made in Italy.

Il giornalista internazionale Massimo Lucidi, a capo di numerosi eventi che realizza in tanti luoghi del mondo, in qualità di ideatore del format Bellessere, nato per educare alla corretta alimentazione ed una giusta pratica sportiva, ha portato a Colonia una realtà dell’eccellenza fitness, il trainer Daniele Esposito.

Oltre alla visita della fiera dedicata al benessere fisico, FIBO appunto, Lucidi ha portato a Colonia non solo fitness trainer, ma anche le sue competenze ed abilità in qualità di Presidente di Net Company Associated, l’associazione datoriale italiana che punta ad estendersi nel resto d’Europa.
A Colonia, infatti, Lucidi ha incontrato anche la folta comunità Italiana, dunque ha articolato una serie di incontri di business, durante ai quali ha pure presentato il libro “Digital Content Manager”, di cui Lucidi è co-autore insieme con Vittorio del Re e Giuseppe Nappi.
Dopo Colonia e Francoforte, Lucidi si è recato a Stoccarda per incontrare e proporre a Loredana Meduri la guida di NETCOA Germania.

«Accompagnare una persona competente ed entusiasta, un giovane imprenditore e trainer in una fiera internazionale come Daniele Esposito – ha affermato Lucidi – mi ha motivato a fare una visita alle tante comunità degli italiani presenti sul suolo tedesco, ma anche a quelle personalità che si sono distinte nei diversi campi del lavoro e della professione per dare senso e struttura alla neonata associazione Net Company Associated».

Dalla Reggia di Caserta a Milano, continua il “tour” nel Bel Paese dell’artista concettuale Americano

Dopo il successo strepitoso registrato all’esposizione nella Reggia Di Caserta, Kyle Thompson torna ad entusiasmare il suo pubblico negli spazi milanesi di aA29 Project Room, in collaborazione con International Broker Art

Il Presidente di IBA, Danilo Gigante ha invitato la Milano che conta, quella fatta di collezionisti, ma non solo, per presentare loro il nuovo fenomeno contemporaneo che ha saputo emozionare il pubblico della Reggia di Caserta, l’artista concettuale Kyle Thompson.

Dunque, negli spazi di aA29 Project Room Milano, dalle 18:30 di martedì 10 aprile, giorno in cui Gigante coaudiverà il vernissage di questa mostra a Piazza Caiazzo 3, fino al 18 maggio si potrà favorire della presenza di questa nuova frontiera dell’arte, dettata dalla fotografia concettuale di Thompson.

Thompson, infatti, ha portato in Italia un’arte differente rispetto a quella cui siamo abituati.
Fatta di paesaggi enigmatici racchiusi nei suoi stessi scatti fotografici delle zone degradate di Portland, Thompson ha lo scopo di illustrare il rapporto tra l’ambiente umano e la natura, dove l’umano non è più presente.

Non solo zone degradate ed abbandonate, Thompson ha cercato anche angoli di natura ancora non sottomessi al dominio umano, risparmiati, dunque, dall’urbanizzazione e dall’inquinamento, per ricreare un rapporto tra naturale e artificiale ben chiaro nella sua opera principale, “greenhouse”, consistente in una scatola da lui stesso costruita, all’interno della quale ha inserito alcune piante per poi entrarvici, ben dimostrando, così, il già rapporto tra natura e uomo.

Un artista, dunque, che ha saputo registrate un successo con un’arte nuova che non poteva certo passare inosservata agli occhi di chi, come Danilo Gigante, opera da esperto nel settore dell’arte contemporanea.