• +39 339 8772770
  • info@massimolucidi.it

Archivio dei tag napoli

Con la cultura si mangia

Si svolge a Napoli su iniziativa dell’associazione datoriale Netcoa, Net Company Associated, nella prestigiosa sede dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici di Napoli, in via Monte di Dio 14/16, venerdì 28 settembre, dalle ore 10 l’incontro “Dalla cultura di impresa alle imprese della cultura”.

Dopo i saluti di Massimiliano Marotta (Presidente IISF) – figlio dell’indimenticabile papà Gerardo, infaticabile fondatore – e di Fiorinda Li Vigni (Segretario Generale IISF), l’incontro si sviluppa di fatto in due sessioni di testimonianze: una accademica ed una imprenditoriale, ad evidenza della centralità del tema e dell’originalità dell’approccio, volto a significare che con la cultura si fa impresa, reddito e sviluppo economico.

“Si mangia con la cultura” verrà spiegato provocatoriamente da interventi e dagli staff tecnici Netcoa che parteciperanno all’evento.

Previsti gli interventi accademici di Francesco Storti – Alessio Russo – Davide Morra (Università Studi Federico II), Biagio Nuciforo (Università Basilicata), Giorgio Volpe, Pierluigi Totaro (Dipartimento Studi Umanistici Università Studi Federico II).

E a seguire gli “interventi di Impresa”: Vittorio Fresa (invitalia), Francesco Rippa ideatore di Netcoa, Enrico Panini (Assessore al bilancio del Comune di Napoli), Amedeo Manzo (Presidente BCC Napoli) e Salvatore Lauro (presidente Terminal Napoli/ Ischia 4.0.). Modera il giornalista economico Massimo Lucidi.

Al via Pizza University, la scuola della pizza

Lunedì 11 giugno 2018, a Beltsville, nel Maryland appena fuori Washington DC, si inaugura Pizza University, lo spazio emozionale e didattico che offre corsi sulla pizza volti a far crescere una nuova generazione di pizzaioli. «Abbiamo intercettato il cambiamento che si è posto nei nostri clienti relativamente la ricerca del pizzaiolo, selezionato secondo le giuste e corrette abilità, così è nata come soluzione Pizza University» dichiara con entusiasmo Francesco Marra, napoletano doc che oltre dieci anni fa ha lasciato la capitale della pizza per la capitale del mondo.

«Con la nostra esperienza, il vasto network e le strutture all’avanguardia – gli fa eco il fratello Enzo Marra – Pizza University è in grado di offrire corsi nazionali, con insegnamenti tenuti dai migliori chef».
Inizialmente presso Pizza University, saranno attivi corsi intensivi sulla pizza per permettere ai ristoratori, ai fornitori alimentari e ad ogni aspirante pizzaiolo, di sviluppare le proprie praticità culinarie, per aspirare a divenire in assoluto il miglior “pizza-making”, come direbbero oltreoceano.

I corsi di Pizza University, non sono basati solo su tecniche teoriche, ma anche su metodi pratici, per permettere allo studente di imparare i segreti per produrre un impasto perfetto, per scoprire tutti i segreti per preparare un buon sugo, per carpire le tecniche necessarie affinché si riesca a formare una crosta perfetta, ma anche ad individuare i giusti ingredienti da utilizzare per una pizza semplicemente sublime. Quello della pizza è un mercato sempre più competitivo, e per risultare tra i migliori è necessario dover conseguire le qualifiche necessarie affinché si sia riconosciuti tali.

Pizza University ha in progetto collaborazioni con altri Stati, le altre Scuole Internazionali Culinarie, ma anche con gli Istituti Professionali del paese, per sviluppare severi programmi di pizza gourmet (Napoletana, Romana, Siciliana, Senza Glutine, Tradizionale, Pala, ecc…).
Con questo progetto didattico professionale, Pizza University ha anche l’obiettivo di fornire supporto alle tante industrie culinarie d’eccellenza, mediante il programma “Giving Back Program”.

La festa d’inaugurazione, che si terrà lunedì 11 giugno dalle 18:30 al 10310 di Southard Dr Beltsville, è sponsorizzata da Marra Forni e dal partner VPN Americas, e prevede la possibilità di seguire un apposito corso per insegnare agli studenti che ivi vorranno parteciparvi i segreti per preparare un’autentica pizza napoletana. Il corso sarà tenuto dagli insegnanti Giulio Adriani (Istruttore alla Pizza University, Master Pizzaiolo e co-fondatore del locale “Pizzaiolo”), Peppe Miele (Presidente di VPN Americas), e Glenn Cybulski (Istruttore alla Pizza University, Master Pizzaiolo e Consulente).

A Napoli si rinnova il successo del network degli innovatori, con centocinquanta imprese, centri di ricerca e start up

Un grande successo la tre giorni dedicata all’innovazione d’impresa andata in onda con la fiera denominata Innovation Village alla Mostra d’Oltremare di Napoli, che, quest’anno, ha visto anche una composita presenza di imprese e startup nazionali. Grazie all’accordo con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, infatti, l’evento ha preso una caratura nazionale, ospitando anche relatori direttamente da Milano, tra i quali Sebastiano Grazioli e Maurizio Stefanini, accompagnati dal Presidente di NETCOA, Net Company Associated, il sindacato datoriale delle imprese presieduto, appunto, da Massimo Lucidi.

Nel suo intervento Sebastiano Grazioli, fondatore di IndustriaFuturo4.0, che dell’Economia 4.0, ovvero dell’ innovazione delle imprese, ha fatto una propria mission, ha spiegato al folto pubblico l’importanza della mission del “cartello di innovatori” da lui fondato, IndustriaFuturo4.0 appunto, ma anche dei servizi che esso offre alle aziende. Dai convegni col mondo bancario alle consulenze alle aziende, «il nostro obiettivo – afferma Grazioli – è quello di traghettare le aziende non ancora in linea con i vantaggi che offre industria 4.0 ad entrare in una nuova dimensione, quella del futuro e  infondere in loro questa cultura del cambiamento». Una cultura, al giorno d’oggi, sempre più necessaria, in quanto «non è il pesce più grande che mangia quello più piccolo, – prosegue Grazioli – ma è il pesce più veloce che sopravvive a quello più lento».
Un’affermazione più vera di questa, oggi, non era possibile farla, e se fosse ancora con noi il “Poeta Vate”, avremmo anche il suo appoggio. Essere SMART, infatti, significa anche essere veloci nella realizzazione della propria idea, del proprio progetto, perché «ciò che oggi è innovativo – conclude Grazioli – domani non lo sarà più».
IndustriaFuturo4.0, dunque, attraverso l’innovazione vuole generare liquidità alle imprese attraverso i servizi di cost killing (ottimizzazione dei costi generali e di produzione), energy saving (efficientemento energetico) e  Tax Credit ( Vantaggi fiscali di ricerca e sviluppo) contribuendo a migliorare la competitività del paese, in favore delle aziende.Altra novità di Industriafuturo è il nuovo accordo con il nuovo Partner Innexto Sicav Sif .

Maurizio Stefanini, Amministratore Delegato della sopracitata Innexto Sicav Sif, ha raccontato le grandi potenzialità e l’importanza dei Piani Individuali di Risparmio (PIR, ndr), strumento che permette ai piccoli risparmiatori di investire nelle Piccole e Medie imprese con agevolazioni fiscali e rendimenti stabili.
Oltre ai PIR, Stefanini ha presentato le SICAV, Società di Investimento a Capitale Variabile, e i SIF, Specialised Investment Fund. Mentre le SICAV sono società per azioni a capitale variabile che investono esclusivamente in strumenti finanziari, i SIF possono investire anche su una pluralità di beni materiali e immateriali, in via esclusiva o mista e in forma pubblica o riservata, risultando più flessibili. «PIR, SICAV e SIF sono, ad oggi, tra le realtà che più possono aiutare l’economia reale italiana, – afferma Stefanini – perché permettono alle startup e alle imprese volte all’innovazione di ricevere il supporto economico di cui hanno bisogno». È necessario, dunque, portare a conoscenza di questi strumenti «tutti i comparti industriali e sensibilizzare al tema gli investitori – conclude Stefanini – comprese le famiglie e i piccoli risparmiatori. Un a cui Innexto si dedicano da tempo con ottimi risultati».

Alla fiera di Napoli non è mancato l’appoggio da sponsor dell’associazione datoriale NETCOA, la Net Company Associated, il quale Presidente Massimo Lucidi, che pure ha accompagnato i relatori Milanesi, ha fatto un plauso ad un’iniziativa come questa «che, grazie alla presenza del mondo Universitario rappresentato dal Professor Pierluigi Rippa – ha affermato Lucidi – è risultato un evento con contenuti validi».
Lucidi, da sempre impegnato nella valorizzazione delle meglio imprese italiane, nonché interessato alla loro digitalizzazione, è pure intervenuto al convegno dialogando con lo stesso Professor Rippa dello spazio Milanese che ogni anno presenta alle imprese opportunità per fare innovazione, ma anche del Premio Eccellenza Italiana, del quale Lucidi è ideatore, nonché segretario generale. Nel corso del suo intervento ha ringraziato «i tanti amici che hanno potuto accettare l’invito, e che sono intervenuti», ha affermato Lucidi, concludendo, poi, ringraziando anche il Professor Rippa, al quale ha riconosciuto il «merito di essersi allo stesso tempo messo in ascolto dei nostri amici e partner di grande qualità che raccogliamo a Milano con Innovation Day, rendendo così l’incontro a Napoli davvero di valenza nazionale».

Al via la tre giorni della III edizione di “Innovation Village”

A Napoli ritorna il network degli innovatori, con centocinquanta imprese, centri di ricerca e startup

 Alla mostra d’oltremare di Napoli è partita oggi la tre giorni interamente dedicata all’innovazione.

Innovation Village, infatti, è la fiera che, grazie al supporto di Regione Campania, ogni anno si tiene a Napoli per trattare i temi legati al mondo 4.0, quali l’innovazione e le nuove tecnologie.

 

Per questa III edizione, Innovation Village ha stretto un’importante accordo con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, rendendo così l’evento di valenza nazionale, grazie, soprattutto, alla presenza del Professor Pierluigi Rippa, il quale «ha saputo costruire un evento su contenuti validi», come ha dichiarato il giornalista economico internazionale Massimo Lucidi.

 

Nell’ultima giornata dedicata all’innovazione, interverrà pure lo stesso Lucidi, da sempre impegnato nella valorizzazione delle meglio imprese italiane, nonché interessato alla loro digitalizzazione, il quale dialogherà con lo stesso Rippa parlando di Innovation Day, lo spazio Milanese che ogni anno presenta alle imprese opportunità per fare innovazione, ma anche del Premio Eccellenza Italiana, del quale è ideatore, nonché segretario generale.

 

«Mi limito a ringraziare – afferma Lucidi – i tanti amici che hanno potuto accettare l’invito, e i tanti che interverrano», concludendo, poi, ringraziando anche il Professor Rippa, al quale ha riconosciuto il «merito di essersi allo stesso tempo messo in ascolto dei nostri amici e partner di grande qualità che raccogliamo a Milano con Innovation Day, rendendo così l’incontro a Napoli di valenza nazionale».

BELLESSERE TORNA A ISCHIA E SI RAFFORZA CON LE MODELLE E LE MISS IN GIRO PER IL BEL PAESE. Il format del giornalista Massimo Lucidi si tinge di rosa e fa sistema con la moda

Ai nastri di partenza la prima edizione dell’evento Ninfe delle Terme progetto moda culturale ed artistico aventi l’obiettivo di rappresentare ed esaltare in Italia ed all’esterno, le qualità e potenzialità della moda mare e del termalismo iniziando con sfilate organizzate nella caratteristica piazzetta di Casamicciola Terme.

Il programma con il patrocinio del Comune di Casamicciola Terme, punto di partenza della manifestazione, termina nel capoluogo della Regione, con il patrocinio anche del Comune di Napoli al fine di creare con il tempo un percorso che possa rappresentare all’esterno i benefici ed i differenti percorsi termali che la Campania offre, con l’obiettivo di estendere la manifestazione anche ad altre aree regionali interessate dal termalismo per presentare la Moda Mare, poi la collaborazione con Jesolo, dove, durante gli eventi legati al concorso di Miss Italia, continuerà l’evento Ninfe delle Terme con sfilate riprese sempre da Fashion TV Italia. Questa prima edizione sarà introdotta dal giornalista Massimo Lucidi il quale nel salotto del Bellessere il 5 agosto alle 18:00 terrà un convegno dal titolo: Termalismo e benessere: un modello italiano? Ospite e relatore il prof. Luca Piretta volto televisivo spesso presente in tante trasmissioni, Carmine Bernardo titolare del prestigioso marchio Terme della Bellezza, ultimo produttore delle creme del benessere sull’isola di Ischia, Salvatore Lauro armatore e presidente dell’omonima società di navigazione, Luca Massa fitness trainer e le modelle della Glamour Vogue di Milano. Al termine della conferenza stampa si terrà un aperitivo offerto ai presenti.

Di seguito il programma completo:

– 5 agosto alle ore 18:00 il già citato Salotto del Bellessere di Massimo Lucidi.

– 6 agosto dalle ore 16 inizia l’esposizione del Vernissage fotografico con le foto realizzate sulle “Ninfe delle Terme” dall’artista Sergio Goglia – in piazza Marina, presso il “Capriccio” aperitivo offerto ai presenti.

– 6 agosto ore 23.30 sfilata di moda
Green fashion week
testimonial la modella Daniela Christenson.
In collaborazione con la Major Model la linea ecosostenibile Repainted
sfileranno 10 modelle
Dopo Amorissimo

– 7-8 agosto le sfilate di moda al crepuscolo e alle 23.30 di beachwear – Divissima , Bikini Branz , Isa belle , lise Charmel
Per le aziende ci saranno 3 apecar organizzate come temporary shop .

– 10 agosto – serata finale sfilata di Romeo Gigli, spettacolo di Sal da Vinci con la partecipazione di Anna Tatangelo e del ballerino Stefano De Martino.
Spettacolo pirotecnico.

– 5-6-7-8 settembre Jesolo – Sfilate organizzate in Casa Miss Italia

– 20-26 settembre Proiezione video e fotografiche dell’evento Ninfe delle terme durante la fashion week a Milano con evento fashion tv.

– 28 settembre ore 17.30 vernissage fotografico di Sergio Goglia Presso sala sirena del castel dell’ovo.

Comunicato Stampa

Lunedì 15 maggio alle ore 16:00 presso il Porto di Napoli si terrà un convegno dal titolo “L’Emigrazione dei meridionali nel mondo. Un Museo per ricordare”, organizzato da Asmef, durante il quale è previsto un intervento dell’ideatore del Premio Eccellenza Italiana, Massimo Lucidi. Quest’anno, giunto alla sua IV edizione, il Premio Eccellenza Italiana opera nell’ambito delle giornate dell’emigrazione che giungono alla XII edizione.
L’evento, patrocinato da Asmef, sin dalla I edizione, ha previsto numerose personalità conferendogli, così, autorevolezza ed istituzionalità. Il patrocinio della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, inoltre, è il segno che l’emigrazione italiana è un tratto distintivo della nostra storia e della nostra cultura, e permette al Premio Eccellenza Italiana di valorizzare, nel solco di un ragionamento istituzionale, il valore dell’italianità nel mondo che si richiama a quei valori Italiani della bellezza.

Guglielmo Marconi racconta l’Innovazione

MARCONIBuon gusto e il rapporto con il Mare del nonno Giovedi 12 ore 12 alla Cassa Armonica America’s Cup Village

 

Con Marconi il Villaggio della Coppa America a Napoli si trasforma in “Salotto dell’Eleganza”

La Coppa America a Napoli offre un momento importante di riflessione e di confronto sui Valori che la animano e la scelta di ospitare il Salotto dell’Eleganza, l’ambiente esclusivo pensato da Massimo Lucidi che realizza per l’occasione l’originale conversazione con Guglielmo Marconi, va proprio in questo senso.

Giovedi 12 nel programma ufficiale della Coppa America a Napoli alle ore 12 alla Cassa Armonica, nell’area pubblica del Villaggio realizzato ad hoc, nella Villa Comunale di Napoli, atleti, giornalisti e invitati incontreranno Guglielmo Giovannelli Marconi, il nipote diretto del grande scienziato, inventore e gentiluomo. Guglielmo Marconi studiò la trasmissione delle onde fino a inventare la radio ma pure il primo cellulare della storia, “il cellularone” del 1937; un gigante che cambiò il mondo e che visse esperienze uniche come quella di ritrovarsi nel 1912 a New York dove, al porto fu riconosciuto e ringraziato dai superstiti del Titanic, soccorsi proprio dai segnali radio, di sos, inviati dai coraggiosi e capaci marconisti.

 

Guglielmo Marconi, sarà ricordato nel salotto dell’eleganza però come gentiluomo, intellettuale, uomo di mare… Amico di Puccini e D’Annunzio ma pure di Churchill, Roosvelt e Charlie Chaplin,  Marconi aveva un rapporto speciale con l’esperienza del viaggio, col mare. Tanto da fare uno straordinario giro del mondo nel 1933.

Il mare che fu fonte di ispirazione ma pure palcoscenico delle straordinarie conquiste tecnologiche, delle sfide uomo-natura fatte soprattutto di conoscenza e di rispetto, accomuna l’esperienza di Guglielmo Marconi con le giornate di sfida della Coppa America dove equipaggi preparati e temprati alle difficoltà del mare e barche sempre più tecnologicamente avanzate puntano a migliorare e migliorarsi. Tutto però con grande fair play, classe ed eleganza.

Nato su iniziativa del giornalista economico Massimo Lucidi, il salotto dell’eleganza ha visto alternarsi in incontri e conversazioni personaggi famosi e davvero distintivi nel panorama dell’eleganza e del buon gusto. Punto di riferimento esclusivo per discussioni sul settore moda grazie alla presenza e al rapporto con stilisti, designer, imprenditori globali e internazionali – giusto qualche nome di quelli che hanno accettato l’invito di Massimo Lucidi, Elio Fiorucci, Santo Versace, Romeo Gigli, Mario d’Urso – il Salotto dell’Eleganza con la Carta dell’eleganza lanciata a dicembre scorso con Peppino di Capri e Dario Esposito il patron del rinomato atelier Magnifique, vero tempio di eleganza maschile, punta ai giovani napoletani e al dialogo generazionale tra gentiluomini.

Salotto Cilento: Eccellenze dal Nord nella Napoli capitale

Salotto Cilento: Eccellenze dal Nord nella Napoli capitale

Due icone dell’eleganza italiana si incontrano per fare il punto sullo stato dell’arte sartoriale

Continua il filone di conversazioni che animano il Salotto Cilento con cadenza mensile. Gentiluomini di Nord e Sud si sono dati appuntamento il 6 febbraio 2009 alle ore 18,00 a Via Medina 63, per confrontarsi sul senso della qualità di un capo d’abbigliamento affinché si distingua nel tempo e nello spazio. A tale proposito verrà presa come esempio la giacca “Lodrà”, uno dei modelli della casa produttrice valdostana,
. Di questo capo verranno esplicate le peculiarità proprio da chi ne cura i particolari ogni giorno, Alessandra Fulginiti, una delle colonne portanti dell’azienda valdostana.

Le conversazioni che mensilmente vengono condotte dall’ottimo Massimo Lucidi nel mio Salotto, riescono sempre a cogliere gli aspetti più nuovi ed interessanti del bien vivre e dell’eleganza – ci spiega il maestro Ugo Cilento. Per l’incontro del 6 febbraio p.v. ho voluto fortemente – continua Cilento – la testimonianza di un’azienda, Valgrisa, che ritengo essere una dei punti di riferimento nel settore, in modo da poter illustrare a tutti gli ospiti i criteri e le tecniche per la produzione di qualità. La caratteristica che ci accomuna – conclude il famoso sarto partenopeo – è l’amore per quello che facciamo e la convinzione che insistere sulla qualità sia il miglior modo per tenere viva la tradizione sartoriale.

Lodrà prende ispirazione dalla giacca che le guide di Curmayeur indossavano verso la metà del XIX sec. Con questo indumento, le guide accompagnavano i loro clienti in montagna. Era un capo utile per proteggere dal freddo; oggi è un elegante capospalla da indossare in qualunque occasione. L’idea alla base del progetto è quella di trasformare la lana di una pecora rara in via di estinzone, la Rosset, in un capo esclusivo. E’ una razza autoctona che va in via di estinzione e che è stata in qualche modo protetta.

La serata sarà intervallata da una degustazione di prodotti tipici e vini della tradizione valdostana.

Interverrà all’incontro anche Alfonso Mattozzi, patron del Ristorante Europeo di Mattozzi in via Marchese Campo d’Isola.

I gentili colleghi della stampa sono invitati ad intervenire. A seguire buffet.