• +39 339 8772770
  • info@massimolucidi.it

Archivio dei tag netcoa

Missione Italia incontra il Brasile

Ai nastri di partenza “‘Missione Italia incontra il Brasile”, il primo originale appuntamento commerciale nel mondo derivante dall’impegno portato avanti dal Premio Eccellenza Italiana che, quest’anno giunto alla quinta edizione, si terrà a Washington DC il prossimo 13 ottobre.
Con l’affermarsi di appuntamento Americano, sono molte le manifestazioni di interesse da parte di comitati di imprenditori italiani, ma anche stranieri amanti dell’italia, che hanno chiesto al Comitato del Premio di realizzare delle missioni economiche, che hanno anche lo scopo di tenere vivi i rapporti nella comunità italiana.
Il Comitato, diretto dal giornalista economico Massimo Lucidi e presieduto da George G. Lombardi, succeduto al triennio di Santo Versace, non ha perso l’occasione. Così Lucidi parte alla volta di Curitiba, capitale dello Stato di Paraná, ma anche San Paolo e Florianopolis, dove è presente una folta ed importante comunità italiana.
Porta in tasca la presidenza di Net Company Associated, l’associazione datoriale di imprese presieduta da Massimo Lucidi nata su intuizione e impulso del commercialista Francesco Rippa, particolarmente noto ed apprezzato nel variegato mondo dell’associazionismo autonomo. Net Company Associated, NETCOA per sigla, è il sodalizio delle imprese che puntano all’innovazione e all’internazionalizzazione come fattore competitivo.
Guto Biazzetto, architetto italo brasiliano con uffici a Milano, San Paolo, Curitiba e Campinas, ha articolato una visita di sette giorni nella quale Massimo Lucidi realizzerà dei momenti di incontro istituzionali con il sostegno e contributo di Net Company Associated e di Premio Eccellenza Italiana.
Nasceranno candidature per Washington 2018, ma al tempo steso nascerà NETCOA Brasile, per dare sostegno e servizi alle imprese italiane e brasiliane che vogliono sviluppare i propri business.

A Napoli si rinnova il successo del network degli innovatori, con centocinquanta imprese, centri di ricerca e start up

Un grande successo la tre giorni dedicata all’innovazione d’impresa andata in onda con la fiera denominata Innovation Village alla Mostra d’Oltremare di Napoli, che, quest’anno, ha visto anche una composita presenza di imprese e startup nazionali. Grazie all’accordo con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, infatti, l’evento ha preso una caratura nazionale, ospitando anche relatori direttamente da Milano, tra i quali Sebastiano Grazioli e Maurizio Stefanini, accompagnati dal Presidente di NETCOA, Net Company Associated, il sindacato datoriale delle imprese presieduto, appunto, da Massimo Lucidi.

Nel suo intervento Sebastiano Grazioli, fondatore di IndustriaFuturo4.0, che dell’Economia 4.0, ovvero dell’ innovazione delle imprese, ha fatto una propria mission, ha spiegato al folto pubblico l’importanza della mission del “cartello di innovatori” da lui fondato, IndustriaFuturo4.0 appunto, ma anche dei servizi che esso offre alle aziende. Dai convegni col mondo bancario alle consulenze alle aziende, «il nostro obiettivo – afferma Grazioli – è quello di traghettare le aziende non ancora in linea con i vantaggi che offre industria 4.0 ad entrare in una nuova dimensione, quella del futuro e  infondere in loro questa cultura del cambiamento». Una cultura, al giorno d’oggi, sempre più necessaria, in quanto «non è il pesce più grande che mangia quello più piccolo, – prosegue Grazioli – ma è il pesce più veloce che sopravvive a quello più lento».
Un’affermazione più vera di questa, oggi, non era possibile farla, e se fosse ancora con noi il “Poeta Vate”, avremmo anche il suo appoggio. Essere SMART, infatti, significa anche essere veloci nella realizzazione della propria idea, del proprio progetto, perché «ciò che oggi è innovativo – conclude Grazioli – domani non lo sarà più».
IndustriaFuturo4.0, dunque, attraverso l’innovazione vuole generare liquidità alle imprese attraverso i servizi di cost killing (ottimizzazione dei costi generali e di produzione), energy saving (efficientemento energetico) e  Tax Credit ( Vantaggi fiscali di ricerca e sviluppo) contribuendo a migliorare la competitività del paese, in favore delle aziende.Altra novità di Industriafuturo è il nuovo accordo con il nuovo Partner Innexto Sicav Sif .

Maurizio Stefanini, Amministratore Delegato della sopracitata Innexto Sicav Sif, ha raccontato le grandi potenzialità e l’importanza dei Piani Individuali di Risparmio (PIR, ndr), strumento che permette ai piccoli risparmiatori di investire nelle Piccole e Medie imprese con agevolazioni fiscali e rendimenti stabili.
Oltre ai PIR, Stefanini ha presentato le SICAV, Società di Investimento a Capitale Variabile, e i SIF, Specialised Investment Fund. Mentre le SICAV sono società per azioni a capitale variabile che investono esclusivamente in strumenti finanziari, i SIF possono investire anche su una pluralità di beni materiali e immateriali, in via esclusiva o mista e in forma pubblica o riservata, risultando più flessibili. «PIR, SICAV e SIF sono, ad oggi, tra le realtà che più possono aiutare l’economia reale italiana, – afferma Stefanini – perché permettono alle startup e alle imprese volte all’innovazione di ricevere il supporto economico di cui hanno bisogno». È necessario, dunque, portare a conoscenza di questi strumenti «tutti i comparti industriali e sensibilizzare al tema gli investitori – conclude Stefanini – comprese le famiglie e i piccoli risparmiatori. Un a cui Innexto si dedicano da tempo con ottimi risultati».

Alla fiera di Napoli non è mancato l’appoggio da sponsor dell’associazione datoriale NETCOA, la Net Company Associated, il quale Presidente Massimo Lucidi, che pure ha accompagnato i relatori Milanesi, ha fatto un plauso ad un’iniziativa come questa «che, grazie alla presenza del mondo Universitario rappresentato dal Professor Pierluigi Rippa – ha affermato Lucidi – è risultato un evento con contenuti validi».
Lucidi, da sempre impegnato nella valorizzazione delle meglio imprese italiane, nonché interessato alla loro digitalizzazione, è pure intervenuto al convegno dialogando con lo stesso Professor Rippa dello spazio Milanese che ogni anno presenta alle imprese opportunità per fare innovazione, ma anche del Premio Eccellenza Italiana, del quale Lucidi è ideatore, nonché segretario generale. Nel corso del suo intervento ha ringraziato «i tanti amici che hanno potuto accettare l’invito, e che sono intervenuti», ha affermato Lucidi, concludendo, poi, ringraziando anche il Professor Rippa, al quale ha riconosciuto il «merito di essersi allo stesso tempo messo in ascolto dei nostri amici e partner di grande qualità che raccogliamo a Milano con Innovation Day, rendendo così l’incontro a Napoli davvero di valenza nazionale».

Meduri e Spanu in pole per il Premio Eccellenza Italiana

Il Premio Eccellenza Italiana ha individuato dei candidati eccellenti nel nord Europa

Nel viaggio affrontato la scorsa settimana in Germania, il Segretario Generale del Premio Eccellenza Italiana, nonché ideatore dello stesso Premio, il giornalista economico Massimo Lucidi, ha incontrato Loredana Meduri e il suo socio Alessandro Spanu, famosi speaker considerati tra i migliori cento al mondo.

Autori del cambiamento e del futuro, Meduri e Spanu parlano di marketing internazionale e lavorano motivando imprese, imprenditori e professionisti global da Stoccarda, grazie alle tante opere letterarie dedicate alla motivazione da loro stessi scritti, con i quali portano pure avanti il messaggio dolce della vita.

Grazie all’entusiasmo ed all’energia che ogni giorno riversano nelle molteplici attività che li vedono coinvolti, Meduri e Spanu sono i candidati ideali, nella sezione professionisti del Premio Eccellenza Italiana che si terrà a Washington il prossimo 13 ottobre.
Da tempo Meduri e Spanu, con il loro innovativo progetto “Dolce Vita”, sono di fatto i «migliori Ambasciatori dell’Eccellenza Italiana, perfettamente incarnando i segni distintivi degli italiani, quali la laboriosità e l’energia, ma anche la positività ed il coraggio», dichiara Francesco Rippa, che ha presentato la candidatura dei professionisti italo tedeschi.

Massimo Lucidi porta a FIBO le eccellenze italiane

Massimo Lucidi, ideatore del Bellessere, porta a FIBO un’eccellenza italiana dello sport, Daniele Esposito, e continua il suo tour Europeo come Presidente di NETCOA, Net Company Associated, il sindacato datoriale delle imprese che punta all’innovazione e ai mercati internazionali quali fattori competitivi del Made in Italy.

Il giornalista internazionale Massimo Lucidi, a capo di numerosi eventi che realizza in tanti luoghi del mondo, in qualità di ideatore del format Bellessere, nato per educare alla corretta alimentazione ed una giusta pratica sportiva, ha portato a Colonia una realtà dell’eccellenza fitness, il trainer Daniele Esposito.

Oltre alla visita della fiera dedicata al benessere fisico, FIBO appunto, Lucidi ha portato a Colonia non solo fitness trainer, ma anche le sue competenze ed abilità in qualità di Presidente di Net Company Associated, l’associazione datoriale italiana che punta ad estendersi nel resto d’Europa.
A Colonia, infatti, Lucidi ha incontrato anche la folta comunità Italiana, dunque ha articolato una serie di incontri di business, durante ai quali ha pure presentato il libro “Digital Content Manager”, di cui Lucidi è co-autore insieme con Vittorio del Re e Giuseppe Nappi.
Dopo Colonia e Francoforte, Lucidi si è recato a Stoccarda per incontrare e proporre a Loredana Meduri la guida di NETCOA Germania.

«Accompagnare una persona competente ed entusiasta, un giovane imprenditore e trainer in una fiera internazionale come Daniele Esposito – ha affermato Lucidi – mi ha motivato a fare una visita alle tante comunità degli italiani presenti sul suolo tedesco, ma anche a quelle personalità che si sono distinte nei diversi campi del lavoro e della professione per dare senso e struttura alla neonata associazione Net Company Associated».